Oggi nel nostro diario di bordo vi portiamo a Macerata, nel cuore del suo centro storico, in Corso della Repubblica, il posto che per me, la Letizia ragazzina, avrà sempre l’eco del ricordo dei sabati pomeriggio pieni zeppi di gruppetti di ragazzini.

In questa via centrale, che è un po’ come l’aorta del cuore di Macerata, tante cose sono cambiate da quegli anni ma oggi più che mai adoro tornarci e uno dei motivi principali è proprio Ultrafragola “L’emporio di cose perlopiù inutili ma belle” che mi ha conquistato fin dalla primissima volta che ho varcato la sua soglia.

uno scorcio di Ultrafragola

Noemi, Alessandro e la piccola Neve, che è arrivata circa un anno dopo l’apertura, hanno dato vita a un sogno con questa piccola e coraggiosa attività, tutta la loro passione, il loro gusto, la loro ricerca si respira e sono degli elementi assolutamente tangibili.

Si respirano bellezza e libertà da Ultrafragola, in questo nido che nasce proprio con la volontà di essere un microcosmo e un rifugio per chi passa di lì.

Per me già la scelta della parola “Emporio” è una meravigliosa dichiarazione d’intenti che ha il sapore di un passato dalle tinte che amo e uno sguardo verso un futuro fatto di piccoli piaceri e solide certezze, immerso in orizzonti sconfinati.

Io non ho dubbi: se voglio farmi un regalo è lì che vado e anche Angelo sa bene che se vuole regalarmi qualcosa che mi piace sicuramente Ultrafragola è il posto giusto.

Non è una semplice questione della selezione di oggetti che potete trovare, ma è la cura e la passione che ci sono dietro, che animano la ricerca delle cose belle fatta costantemente da Alessandro e Noemi insieme alle storie che sono sempre nascoste dietro gli oggetti.

L’assortimento cambia spesso ma alcune meraviglie sono sempre presenti come gli Smiski (probabilmente non sapete chi sono e se è così andate subito a cercarli!) o gli altrettanto adorabili e giapponesissimi animaletti in legno di T Lab .

Tantissime cose di The School of Life che fanno tanto bene all’anima e i gioielli di Eclectic Eccentricity con il cosmo al centro del loro immaginario. Non vi parlo poi degli orecchini che sono uno dei miei punti deboli perché ne potrete trovare di bellissimi… Ci sono i prodotti naturali e buonissimi di Biofficina Toscana o magari vi rapirà il cuore uno dei peluche di Jellycat o un’altra delle tante meraviglie che troverete in questo piccolo angolo di Paradiso.

Senz’ombra di dubbio però quello che di più prezioso troverete da Ultrafragola sono Noemi e Alessandro che vi sapranno dare consigli preziosi.

Se non avete in programma una gita a Macerata potete comunque andare subito a sbirciare la loro pagina Instagram o il profilo Facebook o fiondarvi direttamente nel loro shop online.

Take care & Stay Ultrafragola ♥